Sci Alpinismo

Valgrisenche è conosciuta  in tutta Italia, ma le innumerevoli edizioni del “Tor du Ruthor” e le cronoscalate organizzate negli ultimi anni sulle cime che contornano questa valle, hanno fatto sì che la sua fama raggiungesse tanti altri Paesi europei.

Non è  facile dire quale sia la gita più bella, sicuramente ce ne sono per tutti i gusti, per i   neofiti e per i  più allenati. Tra le classiche ci sono sicuramente  il monte “Arpe Vieille” e il “Sigaro”.

La gita all’Arpe Vieille parte dalla fraz. Bonne e prosegue lungo la strada che porta all’omonimo alpeggio. Poco  prima  si punta    verso il “ gobbone” che si trova sotto la cima, facilmente raggiungibile con gli sci. Da  lassù il panorama è fantastico:  spazia sulle cime francesi, valdostane e della Valgrisenche. Si può scendere  sullo stesso  percorso effettuato in  salita oppure, conoscendo le condizioni della neve, è possibile scegliere altri itinerari.

Il Sigaro è una gita molto facile. Dopo  il  primo tratto  sulla strada carrozzabile che sale alla diga di Beauregard, si  prosegue su ampi pascoli erbosi passando di fianco ad alpeggi di nuova ristrutturazione, ma anche ad  antichi “rascard”  tra gli ultimi esemplari rimasti  nella  Valgrisenche.

Si prosegue su ampi mammelloni fino al Sigaro stesso.


Video sci alpinismo gara “Tour du Rutor” a Valgrisenche

 

Foto